Intervista per Zai.Net

By | Senza categoria | No Comments

Untitled 1

Cari amici,

all’interno dell’ultimo numero del mensile Zai.Net trovate una mia intervista. Vi parlo di Promised Land e Noi Siamo Amore, rispettivamente il progetto e il brano che mi stanno tenendo occupati cuore e anima ormai da mesi. Da un'”antica” idea di Phil Palmer e Paul Bliss è nata un’iniziativa sempre attuale, che si pone come obbiettivo principale quello di proteggere, capire e salvare coloro che sono stati privati della libertà di vivere nella propria terra in pace e armonia.

Profughi, rifugiati politici, perseguitati: anime in cerca di salvezza, che fuggono dalle proprie case per cercare altrove la possibilità di riconquistare una propria dignità. Tra questi migliaia di bambini, vittime ancor più inconsapevoli di una migrazione spesso dolorosa oltre che rischiosa.

A tutti loro va il mio pensiero. A tutti noi dico: “Uniamoci, siamo fratelli. Cerchiamo la pace”.
Per parlare di questo e di molto altro potete leggere la mia intervista. Al link qui sotto trovate il PDF del numero integrale della rivista. Voglio condividerlo con voi nella sua interezza anche per permettere ai giovani reporter che si occupano di redigere la testata di avere il giusto spazio. Amo quando le nuove generazioni si uniscono per ottenere un comune obbiettivo. Anche questa è fratellanza.

Buona lettura (mi trovate a pagina 16!)

CLICCANDO QUI POTETE LEGGERE ZAI.NET DI DICEMBRE

NOI SIAMO AMORE, NOI SIAMO UNICEF: Numa e Phil Palmer insieme per Unicef

By | Senza categoria | No Comments

NSA Numa + Phil + flag

Il grande progetto internazionale di Numa e Phil Palmer, Promised Land, presentato nei mesi scorsi si trasforma, attraverso la sua versione italiana, in un grande veicolo di pace e di amore insieme ad Unicef.
“Noi siamo amore” è finalmente una realtà. Il brano prodotto da Phil Palmer, Paul Bliss e Justine Hayward e interpretato da Numa apre e dona il proprio nome ad una splendida compilation (NOI SIAMO AMORE, NOI SIAMO UNICEF) alla quale hanno collaborato tantissimi artisti che sostengono Unicef. Da Toto Cutugno a Ornella Vanoni e Kaiti Garbi, da Mariella Nava e Teofilo Chantre a Gigi D’Alessio, da Fiordaliso a Ron ecc.
Il disco in uscita il prossimo 21 dicembre sarà distribuito in occasione della prima edizione della “Partita dei Campioni – Unici per Unicef” presso lo Stadio Olimpico di Roma.
“Noi siamo amore” non è solo il brano di apertura di questa grande iniziativa; è un inno dedicato a quell’umanità che crede nella pace, che vive con empatia e si adopera per un mondo migliore. All’umanità che si schiera contro la violenza, che protegge i più deboli, che abbatte i pregiudizi e sa ancora sognare e costruire un futuro migliore per tutti. Sostenitore e ispiratore di questo brano è stato il grande Renato Zero da sempre vicino all’Unicef e alle sue battaglie mentre il testo è di Vincenzo Incenzo con la collaborazione di Zero.
La chiusura dell’album è invece affidata alla ormai celebre “Promised Land”, brano e progetto che ha ispirato questo splendido cammino di solidarietà.

Il video ufficiale del brano “Noi siamo amore” sarà lanciato lo stesso 21 dicembre sui canali ufficiali di Numa.

Alberto Zeppieri (discografico, produttore e presedente provinciale di Unicef Udine) è il produttore e direttore artistico del disco “Noi Siamo Amore, Noi siamo Unicef” ed il progetto è stato realizzato grazie a Mimmo Pesce, presidente provinciale Unicef Napoli, Paolo Rozzera, direttore generale Unicef e Nunzio Russo Editore.

Il cd verrà distribuito dai canali Unicef: comitati provinciali, volontari, eventi ed iniziative speciali come la partita, i banchetti di Natale e molto altro.

La manifestazione avrà inizio alle ore 18. Alle 20,30 avrà inizio la partita.

PROFILI UFFICIALI DELL’ARTISTA

I profili social ufficiali dell’artista sono:

Sito Web: www.numaofficial.com

Facebook.com/numaofficialpage

Youtube.com/numavideochannel

Twitter.com/emanuelapalmer

NUMA

Numa alias Emanuela Palmer è un’artista impegnata in attività umanitarie e animaliste; ha sempre creduto nella musica come grande veicolo di messaggi di aggregazione e fratellanza. Come messaggio di forza creativa e di incoraggiamento per tutti coloro che non vogliono arrendersi alle loro sofferenze. “La musica – dice – è portatrice di solidarietà perché, se lo si vuole e lo si sceglie, essa può essere creata per non avere barriere politiche e ideologiche. La musica è l’Esperanto del Mondo. Phil e io la concepiamo come mezzo di guarigione”.

Numa ha due singoli di successo alle spalle: Più di un compromesso, di cui è autrice del testo, ripreso dalla versione originale If love is out of the question, cantata nel ’90 da Celine Dion e scritta da Phil Palmer, e interpretata da lei in una cover in chiave country rock sia in inglese che in italiano e Amore del passato, nato dal talento di una sua grande amica d’infanzia, Gianna Simonte, e prodotto da Phil Palmer e Gaspare Federico.

PHIL PALMER

Philip John Palmer è un chitarrista jazz e rock britannico, tra i più noti turnisti internazionali. Ha collaborato con i più grandi artisti internazionali tra cui David Essex, Bob Dylan, frank Zappa, Dire Straits, Pete Townshend, Joan Armatrading, Eric Clapton, Roger Daltrey, Elton John, Tina Turner, Wishbone Ash, Pet Shop Boys, Tears for Fears, George Micheal, Bryan Adams, Robbie Williams, Celine Dion e Melanie C. Ma anche con interpreti italiani di spessore come Lucio Battisti (suo è il famoso assolo in “col nastro rosa”), Renato Zero, Francesco De Gregori, Claudio Baglioni, Gianni Morandi, Patty Pravo, Eros Ramazzotti, Pino Daniele e molti altri.

numa_zampette

LE ZAMPETTE VAN DI MODA

By | Senza categoria | No Comments

Serata di beneficenza per il Fondo Animali Vittime della Strada – 13 Novembre 2015 – Palazzo Brancaccio – Roma (viale del Monte Oppio 7)

ANIMALI ABBANDONATI: OGNI ANNO DUEMILA MORTI. IL MONDO DELLA MODA IN AIUTO DI UNA ONLUS PER RACCOLTA FONDI

Duemila morti l’anno e oltre tremila feriti: questi i numeri di una strage che si rinnova ogni anno. La strage degli innocenti: gli animali domestici abbandonati.

E per chi pensasse che il problema è solo degli animali, e che non vale la pena “darsi tanta pena per un cane o un gatto”, basterebbe dare uno sguardo alle statistiche sugli incidenti stradali: oltre 500 l’anno sono causati da animali che, abbandonati, camminano lungo le strade e le autostrade sicuri che il loro padrone, quello al quale vogliono tanto bene, certo tornerà a prenderli.

Per non parlare della piaga del randagismo, causato principalmente dagli abbandoni. Il costo sociale di questa barbarie, considerando i servizi di assistenza, tutela, controllo, le contromisure che gli enti locali devono predisporre, e i costi sanitari conseguenti agli incidenti, raggiunge i 300 milioni di euro.

Tra le Associazioni che si battono e si distinguono per il loro impegno in favore dei nostri Amici Animali, un posto importantissimo lo occupa “Zampe che danno una Mano” Onlus, Associazione costituita a Roma il 10 Luglio 2014, che è la concretizzazione del Progetto “Zampe che danno una Mano” nato da un’idea di Giada Bernardi (avvocato) e Vittorio Papavero (Istruttore cinofilo e Direttore Tecnico della ASD “Why not Dog” di Roma) ed è finalizzata a fornire un aiuto concreto agli animali vittime di incidenti stradali, che spesso, proprio per non avere nessuno che si occupi di sostenere i costi delle cure necessarie per la loro sopravvivenza e riabilitazione, vengono abbandonati nelle Cliniche veterinarie o addirittura lasciati morire.

Da quando è stata costituita a oggi la Onlus ha già salvato e trovato casa a più di 150 tra cani e gatti.

“Zampe che danno una Mano” vive esclusivamente di volontariato, donazioni e raccolta di fondi in occasione di eventi ed è la prima e unica Onlus italiana ad aver istituito un Fondo (Fondo Animali Vittime della Strada) per finanziare l’attività: dal primo soccorso, agli eventuali interventi chirurgici, alla degenza, alla fisioterapia e alla riabilitazione dell’animale.

Per il prossimo 13 Novembre, l’Associazione ha organizzato una manifestazione di beneficienza denominata “LE ZAMPETTE VAN DI MODA” che avrà luogo a Roma, alle ore 20.00, presso Palazzo Brancaccio, in Viale del Monte Oppio n.7, il cui ricavato andrà in interamente devoluto al “Fondo Animali Vittime della Strada”.

Una indimenticabile serata all’insegna della musica e del divertimento, tra le note del grande Alberto Laurenti e la sua orchestra “i Rumba de Mar”, e la partecipazione straordinaria della grande stilista di moda Elisabetta Franchi, che vestirà le nostre Zampette con gli accessori della linea EF Loves Dogs.

Madrina della serata la cantante Numa (Emanuela Palmer), amica delle zampette e da sempre impegnata nel sociale,  adesso in uscita con il suo nuovo progetto umanitario musicale “Promised Land”.

Ospite d’onore la Marchesa Daniela Del Secco D’Aragona, insieme a un parterre d’eccezione ricco di tantissimi ospiti e personalità illustri.

La quota di partecipazione é di € 20.00 per ogni adulto, di € 5.00 per bimbi tra i 6 ed i 12 anni, ed è gratis per i bimbi di età inferiore ai 6 anni.

Una serata piena di tantissime sorprese nella magica cornice di Palazzo Brancaccio per aiutare i nostri amici a 4 zampe che hanno avuto la sfortuna di incontrare un assassino come padrone e dar loro la chance di vivere una nuova vita.